News

Sezione dedicata a novità ed approfondimenti del Tiro a Segno Nazionale

 

GARA ANA Sezione di Torino


Sabato 7 Luglio 2018 a partire dalle ore 14:00 si svolgerà l'evento di Tiro organizzato dall'Associazione Nazionale Alpini Sezione di Torino in collaborazione con il nostro TSN

Nel pomeriggio di Sabato 07 Luglio 2018 le linee saranno quindi impegnate per l'evento.

Locandina Evento

 

WALTHER  TIRO

La Walther all'inizio degli anni '70 progettò e produsse una serie di pistole esclusivamente da tiro  non derivanti da modifiche di  armi di serie come fatto fino allora da Aziende concorrenti.

La pistola, nata come una formula 1,  si rivelò subito altamente competitiva sia nella versione OSP  calibro .22 corto,  come quella sopra raffigurata ed appartenuta ad un noto e grande campione italiano , sia nei calibri .22 lungo e .32  wad cutter denominate GSP .

Il successo di questa arma durò oltre vent'anni fino all'arrivo di altre ormai famose armi da tiro come le fortissime italiane Fas   e  Pardini , di costo meno caro e più semplici e facili nell'uso competitivo.

La Walther  allora, dopo più di trent'anni, progettò “ex-novo” una nuova pistola che lanciò sul mercato nei primi anni del 2000 con la sigla ”SSP”, prodotta con aggiornatissime soluzione tecniche sia nei disegni che , soprattutto, nei materiali ; proponendo un'arma dal  prezzo particolarmente elevato.

 Arma ricca di mille soluzioni tecniche come ampiezza delle mire regolabili, scatto, grilletto ed impugnature modificabili; risulta perfetta nel tiro mirato ma poco dominabile nella serie in 10 secondi nella specialità  pistola standard.

Per rapporto prezzo-qualità : diamo voto 8

 

WALTHER  P38

Tra la prima e la seconda guerra mondiale il Ministero della guerra tedesco giudicò la splendida Luger troppo cara pur essendo arma ottima, richiese pertanto un nuovo progetto.

Vide la luce la Walther P38, nel 1938, che servì esercito e polizia tedesche fino al 2000.

Arma nata in calibro 9 parabellum fu prodotta anche in cal. 7,65 parabellum. In tempi più recenti, e solo per il mercato italiano, in 9x21 .

Carrello, canna ed otturatore lavorano allineati sulla stessa retta, la P38 non risulta particolarmente precisa ma funzionale e sicura.

L'esemplare sopra illustrato è del 1943 e fu sequestrato, come riportano i marchi, dall'esercito inglese. Perfettamente funzionante ma, nonostante sia ritubata nel preciso calibro 7,65para,  per l’imprecisione si merita solo un 5.

Quest’altro esemplare invece fu in dotazione alla polizia tedesca fino al 2000 ma, seppur poco usata, alla prova di fuoco non supera il voto 6.

La P38 divenne tristemente famosa presso il grande pubblico per i cruenti fatti di cronaca nera e politica degli anni '70-'80.

 

 

Sottocategorie

  • Storia e Collezionismo

    Sezione dedicata alla storia, collezionismo e tecnica.

  • l'usato dei soci

    Sezione dedicata all'usato dei nostri soci.

    Inviateci una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con fotografia, descrizione e prezzo dell'arma che volete vendere.

Sei qui: Home Tecnica

Contatti