Le pagelle di A. Lucchini - BERETTA 76

Nata sull’architettura del mod. 70 presenta le caratteristiche tipiche dello strumento per il tiro accademico degli anni che vanno dal ’68 al 1985.

Linea di mira sabbiata, mire regolabili, scatto accuratizzato, canna appesantita e prezzo abbordabile ne hanno decretato il grande successo.

Abbinata al cal .22lr troviamo ottima precisione , che però è limitata dalla eccessiva altezza delle mire rispetto all’asse della canna; comunque facile nell’uso e grande nella soddisfazione di tiro.

Ancora oggi, nelle mani di un buon tiratore, può spaventare concorrenti dotati delle ultime più avveniristiche soluzioni sportive.

Nel tiro mirato non teme avversari , mentre nei “dieci secondi” accusa oramai inferiorità di progetto se paragonata alle ultime soluzioni agonistiche.

Il prezzo dell’usato è rimasto abbastanza elevato e dimostra il gradimento ancora oggi dimostrato da neofiti ed esperti.

VOTO : 7+

Sei qui: Home News Storia e collezionismo Le pagelle di A.Lucchini - Beretta 76

Contatti