Le Pagelle di A. Lucchini - BERETTA 51

Questo modello rappresenta un progresso nella progettazione,  essendo la prima pistola a culatta bloccata (tipo P38) della ditta Beretta  ed è sicuramente , a nostro parere, la migliore arma corta della casa di Brescia.

Sebbene denominata  ’51  i primi esemplari  furono prodotti nel 1957; il modello di base era nato in cal.9 para ad uso militare. Con numero di matricola che iniziava da 1001 furono prodotti in cal.7,65 parabellum solo 1500 “pezzi” destinati al mercato civile.

Questa pistola , che verrà  poi prodotta  col nome di mod.’952,  è oggi molto rara e ricercata dagli appassionati  e dai collezionisti , i quali  apprezzano l’ottima lavorazione dal pieno, ottimo acciaio, superbo scatto e pertanto ottima precisione.

Il modello in foto  è appartenuto  all’ing. Colanzi , vincitore negli anni ’70 del campionato italiano di tiro a 300 mt.  con fucile Carcano ’91 e,  che da grande appassionato,  richiese alla Beretta una ’51 con mire regolabili , accessorio originale molto raro oggi quasi introvabile.

Con uno scatto leggero e nitido a “cristallo”, quest’arma permette , sempre in posizione di tiro accademico, rosate precisissime da “49” e “ 50” .

Diamo  quindi per la somma di rarità, lavorazione, giustezza e fascino il voto  di  8-9.

Sei qui: Home News Storia e collezionismo Le Pagelle di A. Lucchini - Beretta 51

Contatti